Corso per medici di medicina generale della provincia di Mantova: novita' ed aggiornamento nel trattamento delle principali patologie urologiche22 Maggio 2014

A A A


Corso per medici di medicina generale della provincia di Mantova: novita' ed aggiornamento nel trattamento delle principali patologie urologiche22 Maggio 2014, Per il secondo anno consecutivo si è svolto il Corso di aggiornamento in Urologia per Medici di Medicina generale della provincia di Mantova. Responsabile Scientifico dell’evento , il dott. Paolo Parma Dirigente Medico della Struttura Complessa di Urologia dell’Ospedale Carlo Poma .

Corso per medici di medicina generale della provincia di Mantova: novita' ed aggiornamento nel trattamento delle principali patologie urologiche
News ^
 
22 Maggio 2014


Per il secondo anno consecutivo si è svolto il Corso di aggiornamento in Urologia per Medici di Medicina generale della provincia di Mantova.
Responsabile Scientifico dell’evento , il dott. Paolo Parma Dirigente Medico della Struttura Complessa di Urologia dell’Ospedale Carlo Poma .
Scopo del corso è stato quello di rendere note ai medici di base alcune delle ultime novità in campo Urologico o  eventuali modifiche terapeutiche nelle più comuni patologie urologiche con cui hanno a che fare quotidianamente i medici di medicina generale.
L’urologia è infatti una specialità che negli ultimi anni ha fatto dei notevoli cambiamenti in campo tecnologico sfruttando le possibilità che le innovazioni tecnologiche offrono per rendere meno invasi gli interventi e ridurre la ospedalizzazione.
L’idea del corso è venuta un anno fa e attraverso una capillare rete informativa ha coinvolto numerosi medici di base superando ogni aspettativa di successo.
Per cui anche quest’anno il dott. Parma ha riproposto il corso facendo alcuni aggiornamenti di tematiche trattate l’anno prima e aggiungendo alcuni argomenti urologici particolarmente interessanti per i medici di base.
L’evento si è tenuto presso il Centro Congressi MAMU di Mantova il 22 maggio ed ha visto coinvolti più di 70 medici di base.
Gli argomenti trattati sono stati particolarmente apprezzati con coinvolgimento attivo in fase di discussione da parte dei medici di base che hanno rivolto numerose domande ai relatori urologi.
Si è iniziato con la relazione sull’uso e l’utilizzo dell’analisi dell’Antigene Prostatico Specifico (PSA) nei maschi adulti. Il dott.  Parma ha spiegato a quale categoria di pazienti è meglio richiedere il PSA, a che età è preferibile eseguire il PSA e a quale età non è più necessario eseguire il PSA.
Sono stati presentati i dati degli studi di screening del PSA riportando i vantaggi e gli svantaggi nell’eseguire a tutti i maschi il PSA.
Il secondo argomento trattato è stato l’aggiornamento in tema di tumore prostatico  sia per quanto riguarda le modalità di diagnosi sia per quanto riguarda le novità in tema di trattamento. Il futuro sarà sempre più l’utilizzo della Risonanza Magnetica per fare la diagnosi e seguire i pazienti, mentre per quanto riguarda la terapia, l’orientamento è verso l’utilizzo sempre maggiore delle tecniche mini invasive ( laparoscopia, brachiterapia).
Un altro argomento che ha suscitato molto interesse è stata la relazione del dott. Parma sull’utilizzo del laser per il trattamento della patologia prostatica benigna, non tumorale.
Infatti la ipertrofia prostatica è la 4° patologia più frequente nei maschi dopo i 65 anni.
Un alto numero di pazienti anziani viene sottoposta ad intervento endoscopico di resezione prostatica. Ma sempre più numerosi sono i pazienti con problematiche cardiologiche che assumono farmaci anticoagulanti e che devono essere sottoposti ad intervento disostruttivo della prostata.
In questa categoria di pazienti l’urologia di Mantova offre un percorso di diagnosi e cura integrato tra urologo , cardiologo (per la gestione della terapia anticoagulante) ed anestesista.
Da alcuni mesi il dott. Parma ha iniziato il trattamento con Laser al Tullio per la disostruzione prostatica. Il laser offre la possibilità di operare in sicurezza i pazienti che assumono i farmaci anticoagulanti in quanto il sanguinamento durante l’intervento e nel post intervento è minimo.
Con il laser la degenza ed il tempo del cateterismo vescicale vengono dimezzati offrendo quindi grandi vantaggi ai pazienti.
Il dott. Samuelli ha esposto le novità in tema di trattamento farmacologico della ipertrofia prostatica e della disfunzione erettile concludendo che vi sono diversi tipi di trattamento a disposizione del medico curante che deve adattare il tipo di terapia in base alle caratteristiche del singolo paziente.
Il dott. Luciano ha invece relazionato sulla gestione del paziente anziano affetto da calcolosi renale.
Ha concluso il corso il dott. Dall’Oglio che ha parlato di infezioni urinarie nel maschio e nella femmina, portando le linee guida sulla  gestione dei pazienti  sia in termini di esami diagnostici sia in campo di trattamento antibiotico evidenziando quali sono attualmente i farmaci da utilizzare per evitare le infezioni recidive e limitare la comparsa di resistenze agli antibiotici.
Il corso si è concluso con la promessa da parte dello staff Urologico del Poma di organizzare anche per l’anno prossimo un evento che possa essere di utilità per i Medici di Medicina Generale nella gestione quotidiana dei pazienti con patologia urologica; una costante comunicazione e confronto tra specialista e medico curante è alla base per una corretta ed ottimale gestione e cura del paziente.

   Scarica locandina del congresso del 22 Maggio 2014 in formato .pdf



precedente: Corso su nefrectomia radicale retroperitoneoscopica
successivo: Corso di Chirurgia Renale e prostatica laparoscopica 3D


Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]