cause eiaculazione precoce, disturbi eiaculatori, andrologia

A A A


definizione eiaculazione precoce, cause eiaculazione precoce, terapia eiaculazione precoce, eiaculazione precoce, disturbi eiaculatori, andrologia

Andrologia
Disturbi eiaculatori
Eiaculazione precoce

La definizione di eiaculazione precoce è controversa. Da una parte si fa riferimento ai tempi (1 minuto, 3 minuti, 10 spinte coitali ecc…) dall’altra si fa riferimento alla capacità di controllo: viene definita eiaculazione precoce l’incapacità di controllare i tempi eiaculatori stessi. Per eiaculazione precoce si intende la scontentezza/frustrazione/disappunto in relazione ai tempi eiaculatori ritenuti troppo brevi.

L’eiaculazione precoce riconosce cause psicologiche (nella maggioranza delle volte) e cause organiche in una minoranza. Talvolta capita che le due cause siano sovrapposte.
Le cause organiche sono: alterazioni ormonali, patologie peniene (fimosi, infiammazione della cute del pene), patologie della prostata (MAGI), alterazioni neurologiche , alterazioni vascolari (associate a disfunzione erettile), farmaci, sostanze d’abuso.

Le cause psicogene sono: eccessiva masturbazione con eccesso di narcisismo in fase adolescenziale; ira, aggressività repressa (misoginia inconscia…); esperienze traumatiche adolescenziali; ansia da prestazione, senso di colpa; paura ( di gravidanze indesiderate, malattie sessualmente trasmesse.

Una visita ed un colloquio con un andrologo sono sufficienti per dirimere il dubbio.
Se l’eiaculazione precoce è di origine fisica si tratta la malattia che ne è causa.
Se di origine psicogena va instaurato un supporto psicoterapico.

Esiste comunque una terapia medica dell’eiaculazione precoce basata sulla somministrazione di antidepressivi triclici o inibitori del riciclo di serotonina. La terapia con farmaci è solamente un sintomatico, per cui una volta sospeso il farmaco il problema si ripresenta.

Miglioramenti in termini di risultati si hanno con i recenti farmaci propagandati per eiaculazione precoce a base di dapoxetina. Possono essere assunti al bisogno poco prima del rapporto ed hanno scarsi effetti collaterali.
Le creme anestetiche sono laboriose da usare, vanno applicate, lasciate in situ un’ora circa, e lavate via altrimenti si anestetizza la partner.
definizione eiaculazione precoce, cause eiaculazione precoce, terapia eiaculazione precoce

Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]