Nefrectomia laparoscopica, Nefrectomia radicale laparoscopica, Nefrectomia laparoscopica

A A A


Nefrectomia radicale laparoscopica, Nefrectomia laparoscopica, nefrectomia radicale laparoscopica per eteroplasia o patologia benigna, asportazione ghiandola surrenale, linfoadenectomia, funzionalità renale

Nefrectomia laparoscopica
Nefrectomia radicale laparoscopica
Intervento di nefrectomia laparoscopica

L'intervento di nefrectomia radicale laparoscopica ha lo scopo di asportare il rene in caso di eteroplasia o di patologia benigna.
L'intervento consiste nell'asportazione del rene, e del grasso perirenale di parte di uretere attraverso 4 fori attraverso cui vengono inseriti gli strumenti.
Attualmente l’intervento di asportazione completa del rene per via laparoscopica è considerato da tutte le associazioni internazionali di Urologia il trattamento di scelta sia per la patologia benigna che per quella tumorale.
nefrectomia radicale laparoscopica per eteroplasia o patologia benigna
In caso di masse voluminose del polo superiore del rene verrà asportata anche la ghiandola surrenale. In caso di aumento di dimensione dei linfonodi loco regionali verrà eseguita una linfoadenectomia contestuale dei linfonodi retro peritoneali omolaterali. asportazione ghiandola surrenale, linfoadenectomia
Il pezzo operatorio viene inviato per esame istologico.
Il tipo di anestesia è generale.
Se il rene contro laterale non ha patologie di rilievo l'intervento non ha conseguenze sulla funzionalità renale ed il paziente riprenderà tutte le proprie funzioni ed attività che aveva prima dell’intervento.
funzionalità renale

Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]