Patologie surrenali, Patologie benigne, Surrenalectomia laparoscopica

A A A


Patologie benigne, Surrenalectomia laparoscopica

Patologie surrenali
Patologie benigne
Surrenalectomia laparoscopica

La surrenalectomia laparoscopica rappresenta attualmente il “gold standard” per le lesioni benigne del surrene.

La surrenectomia può essere eseguita per via transperitoneale (passando attraverso il peritoneo), oppure per via extraperitoneale (accesso che non prevede l’apertura della cavità addominale). La via transperitoneale garantisce una maggiore esposizione della loggia surrenalica e un miglior dominio delle strutture vascolari come la vena cava a destra e le vene renali e viene riservata alle lesioni più voluminose.

L’intervento viene eseguito mediante piccole incisioni (3 o 4) le cui dimensioni variano da 1 a 0,5 cm attraverso le quali si introducono in addome una telecamera con fonte luce fredda che invia l’immagine su di un monitor, strumenti per la dissezione, taglio e coaugulazione, applicatori di clip vascolari e un sacchetto per l’estrazione del pezzo chirurgico.

Internet partner: Omega-Net
[www.omeganet.it]